17° GIORNATA DELL´EMIGRAZIONE

Conferita la cittadinanza onoraria a Mario Pianesi e il titolo di civitanovese nel mondo a Alfredo Sorichetti.

L’emozione suscitata dai ricordi e dalle storie degli emigranti civitanovesi si è intrecciata con i nuovi progetti che partiranno a gennaio in vista del venticinquesimo anniversario del gemellaggio con San Martin (in Argentina), siglato il maggio del 1990. Questo, in sintesi, quanto accaduto nel corso delle celebrazioni per la Giornata dell’emigrazione che si è svolta sabato pomeriggio in una sala consiliare gremita: presenti il sindaco Tommaso Claudio Corvatta e il vice Giulio Silenzi, il presidente del consiglio comunale Ivo Costamagna, il rettore Unicam Flavio Corradini e il vicario Claudio Pettinari, il senatore Mario Morgoni, il consigliere regionale Erminio Marinelli, l’ex sindaco di Montecosaro Stefano Cardinali, l’assessore provinciale Giovanni Torresi, l’assessore Cristiana Cecchetti e diversi consiglieri comunali di maggioranza e opposizione.

Passato e futuro sono uniti per non dimenticare il legame che tantissime persone hanno avuto e vivono con l’Argentina, legame testimoniato in sala dal ritorno degli oriundi, i fratelli Gomez Pisauri Fernando Esteban e Marcelo Javier; un viaggio di rientro in Italia per i fratelli emigrati che l’Amministrazione civitanovese sostiene dal 1988. Come tradizione, sono stati effettuati diversi collegamenti con l’estero, coordinati in aula da Roberto Ciccola, con la mamma degli oriundi Vitoria Pisauri e con la sorella Italia che vive in Spagna, e con Lilli Foresi. Tanti gli interventi, i saluti e i ringraziamenti nella sala consiliare, inframezzati dai canti della scuola comunale Enrico Cecchetti.

Al termine della Giornata dell’Emigrazione il Primo cittadino Corvatta ha conferito la cittadinanza onoraria a Mario Pianesi (ideatore, fondatore e presidente dell’Associazione UPM Un Punto Macrobiotico, cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, per la sua attività importante per il territorio dal 1980 ad oggi) per i meriti scientifici conseguiti a livello internazionale con la sua dieta per la cura di malattie croniche e il titolo di Civitanovese nel mondo al Maestro Alfredo Sorichetti per aver dato lustro alla città di Civitanova con i concerti diretti in 19 paesi del mondo.

“Un sogno che ho realizzato – ha detto Sorichetti nel ringraziare il Sindaco – e questo titolo lo dedico ai miei genitori che sono presenti qui oggi”. Nel 2009 il titolo di civitanovese nel mondo è stato conferito a Mario Ercoli dal sindaco Massimo Mobili, nel 2012 a Giuseppe Cinti, nel 2013 a Torregiani Roberto e Giancarlo Giulietti.

A diversificare questa giornata, entrata ormai nella tradizione degli impegni istituzionali di Palazzo Sforza, è la collaborazione con l’Università di Camerino siglata in vista della realizzazione di master e nuove strategie di formazione. Le celebrazioni per il 25esimo anniversario della firma tra Civitanova e San Martin, a cui si è dato il suggestivo nome di “Cruzar el charco” con cui si intende l’attraversare l’Oceano, si svolgeranno il 18-19 e 20 maggio a Civitanova, date che segneranno anche il ritorno della tappa del Giro d’Italia, e nel mese di dicembre 2015 a San Martin. Moltissimi gli eventi in programma che saranno realizzati dal Comune in collaborazione con i Licei e l’Unicam, il Cuia (consorzio delle università italiane per l’Argentina) e l’Avis: spettacolo di tango, teatro dialettale, percorsi tematici di approfondimento sulla storia, la lingua italiana e quella spagnola, mostre con materiale fotografico, cartoline ed chiusura dedicata ai sapori e delle tradizione enogastronomiche e studio dei diversi modi di fare impresa, quella italiana e quella argentina.

Servizio.Viverejesi.it & Comune di Civitanova Marche

Comentarios cerrados