MAGUI FRIGERIO AL CONCERTO DI NATALE IN SENATO!

Proprio nel Senato della Repubblica Italiana, la violinista Magdalena «Magui» Frigerio Marconi, è stata presentata come parte del Concerto di Natale tenuto dall’Orchestra Giovanile «Luigi Cherubini» e sotto la direzione del Maestro Riccardo Muti. Il concerto si è tenuto la mattina di domenica 15 ed è stato trasmesso dalla rete italiana RAI 1.

Anni fa, Magui riceve una borsa di studio dalla Regione Marche e della Federacione Marchigiana della Reppublica Argentina (Fedemarche) per studiare presso il Conservatorio Rossini.

Da Fedemarche e l’ Associazione Famiglia Marchigiana di Necochea ci congratuliamo con «Magui» e siamo orgogliosi di conoscere i suoi successi e risultati sempre più eccezionali del grande sforzo nei suoi studi di violino.

IL CONCERTO

La bacchetta del Maestro Riccardo Muti e l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini per il XXIII Concerto di Natale nell’Aula del Senato della Repubblica. E’ il tradizionale appuntamento di fine anno alla presenza delle più alte autorità dello Stato, che Rai Cultura propone domenica 15 dicembre alle 12.20 in diretta su Rai1 con la conduzione di Milly Carlucci. Protagonista il grande direttore Riccardo Muti alla guida dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, formazione da lui fondata nel 2004 e composta da musicisti italiani tutti sotto i trent’anni, selezionati attraverso centinaia di audizioni da una commissione costituita dalle prime parti di prestigiose orchestre europee e presieduta dallo stesso Muti. Al centro del programma un omaggio allo stile strumentale praticato dagli operisti italiani dell’Ottocento che, secondo le parole del Maestro Muti, «hanno dato prova di una capacità di orchestrazione sinfonica e di un senso dell’armonia e del contrappunto prodigiosi nei loro interludi e ouverture». Dopo il “Canto degli Italiani” di Michele Novaro e Goffredo Mameli si ascolteranno quindi: l’Ouverture da Guillaume Tell di Gioachino Rossini e le Sinfonie da Norma di Vincenzo Bellini e da La battaglia di Legnano di Giuseppe Verdi; l’Intermezzo di Fedora di Umberto Giordano; Contemplazione di Alfredo Catalani; il Notturno in sol bemolle maggiore op. 70 n. 1 di Giuseppe Martucci. Regia televisiva di Fabrizio Guttuso Alaimo.

Comments are closed.